PSR – SECONDO BANDO GIOVANI: 382 DOMANDE DI CUI 80 DELLA ZONA DEL CRATERE.

Si è chiuso da qualche giorno il secondo bando rivolto all’insediamento di giovani in agricoltura. “Anche questo bando” – commenta l’Assessore Pepe – “ha avuto una buona risposta dal territorio, a testimoniare la voglia dei giovani di tornare ad investire in un futuro vicino alla terra: sono state presentate ben 382 domande di cui ben 80 provengono dalla zona del cratere.
Il bando, finanziato con 14 milioni di euro, ha una priorità assoluta per gli insediati della zona del cratere sismico dello scorso anno a testimonianza dell’attenzione che si è voluta rivolgere a questi territori che hanno bisogno di iniezioni strutturali per poter reagire ai recenti eventi calamitosi.
Le risorse disponibili per il presente bando sono pari a € 9.000.000,00 per la Tipologia di intervento 6.1.1 e ad € 3.978.300,00 per la Tipologia di intervento 4.1 che garantiranno l’insediamento di circa 170 imprese, di cui la metà appunto relativi alla zona del cratere.
“Complessivamente la Regione Abruzzo ha reso disponibili circa di 30 milioni di euro per la creazione di più di 400 aziende agricole guidate da giovani. In questi giorni sono in corso di emanazione i provvedimenti di concessione: ne sono stati già notificati circa i due terzi. Con l’emanazione dei provvedimenti di concessione si potranno presentare immediatamente le istanze di pagamento in anticipazione o in acconto per chi avesse fatto già degli investimenti. Questo produrrà effetti anche un incremento della spesa utile ai fini del disimpegno automatico di fine anno. Sono certo che con l’insediamento dei giovani in agricoltura cresceranno l’innovazione e la competitività delle nostre aziende con un loro migliore posizionamento nel mercato nazionale ed internazionale”. Dobbiamo ora lavorare incessantemente per definire le istruttorie in tempi rapidi e certi perché questa attenzione così forte dei giovani per l’agricoltura deve essere ripagata con uno sforzo eccezionale e tempestivo.

.