Presto il Consiglio regionale discuterà il nuovo Piano demaniale marittimo. E’ l’impegno assunto questa mattina dal neo assessore regionale al Demanio marittimo e all’economia del mare,
Dino Pepe, nel corso dell’incontro tenuto a Pescara negli uffici della Regione con il segretario regionale della Fab-Cna Balneatori, Cristiano Tomei. Al vertice era presente anche Luciano Monticelli, presidente della Quarta Commissione consiliare a Palazzo dell’Emiciclo, cui competono i rapporti con l’Unione Europea. Pepe, che ha definito l’approvazione del nuovo Piano demaniale marittimo una “priorità” per il rilancio del settore turistico costiero e per gli imprenditori del settore, ha manifestato a Tomei apprezzamento per l’attività di concertazione svolta nello scorcio finale della passata legislatura da conferenza dei capigruppo e Commissione stessa; una attività che ha coinvolto gli operatori del settore, ma che tuttavia non ha superato l’esame dell’Aula, per le troppe assenze tra i banchi della maggioranza. Con Monticelli, infine, l’incontro odierno è servito a fare il punto sull’annosa vicenda della riforma delle concessioni demaniali: entro il 15 ottobre prossimo, infatti, Stato e Regioni dovrebbero trovare una soluzione definitiva e condivisa con l’Ue e con le imprese.