MARTEDI 21/10, LA 1° ASSEMBLEA REGIONALE DEI CONTRATTI DI FIUME

Pescara. Una delibera di Giunta in cui fissare le linee guida programmatiche sui Contratti di Fiume, l’istituzione di uno specifico ufficio regionale di riferimento ed un Osservatorio regionale sui Contratti di Fiume. Sono le novità annunciate, questa mattina, a Pescara, dall’assessore Dino Pepe nella conferenza stampa di presentazione della prima Assemblea regionale dei Contratti di Fiume che si terrà a Pescara martedì 21 all’hotel Esplanade.

“Intanto, – ha rimarcato Pepe – giova ricordare che la Giunta D’Alfonso è stata la prima in Italia ad aver istituito una delega del genere e questo a testimonianza della grande attenzione che viene rivolta dall’Esecutivo a questo importante strumento di programmazione negoziata tra Enti che consente, nello specifico, di disegnare un percorso condiviso di interventi sui nostri fiumi”.

L’assessore, dopo aver ricordato che “in Abruzzo sono già attive tre esperienze del genere che riguardano il fiume Tordino, il Sagittario e il bacino Tavo-Fino”, ha sottolineato come l’appuntamento di Pescara rappresenti “un momento fondamentale per concertare modalità e percorsi su cui definire i nuovi impegni per la riqualificazione ambientale delle nostre aste fluviali”. Non a caso è prevista la presenza, tra gli altri, del professor Massimo Bastiani, coordinatore del Tavolo nazionale sui Contratti di Fiume.

Alla odierna conferenza stampa ha preso parte anche Patrizio Schiazza, coordinatore del tavolo regionale che fungerà anche da moderatore dell’assemblea. L’iniziativa è inserita tra gli eventi preparatori al 9° Tavolo nazionale dei Contratti di Fiume che si terrà a Venezia i prossimi 18 e 19 novembre.